Translate

GIUBILEO
il calendario degli eventi
(Diocesi di Roma)











Presentato dal cardinale Vallini il sussidio con eventi e catechesi. Un ampio progetto di “Opere di misericordia” con un Fondo famiglia.
Itinerari per i pellegrini


La Porta Santa della carità all’ostello Don Luigi Di Liegro e alla mensa San Giovanni Paolo II, a via Marsala, che il Papa varcherà il 18 dicembre alle 16.30.
La Porta Santa del santuario del Divino Amore, che sarà aperta il 6 gennaio, dopo quelle delle altre basiliche papali di Roma.
Un ampio progetto di “opere di misericordia”, a cominciare dall’accoglienza dei migranti e dal Fondo Famiglia per le famiglie in difficoltà.
Itinerari per i pellegrini che arriveranno a Roma.
Proposte spirituali e iniziative per le varie categorie di persone e operatori pastorali.
Le “catechesi della misericordia” per preparare le parrocchie al pellegrinaggio verso la Porta Santa.
“Letture teologiche” dedicate all’arte e alla musica, da Caravaggio a Beethoven.


Sono solo alcune delle iniziative contenute nella guida del Giubileo preparata dal Comitato della Diocesi di Roma, dal titolo “Misericordiosi come il Padre”, presentata alla stampa lunedì 19 ottobre, nel Palazzo Lateranense, dal cardinale vicario Agostino Vallini, dal direttore della Caritas diocesana, monsignor Enrico Feroci, e dal vicepresidente dell’Opera romana pellegrinaggi, monsignor Liberio Andreatta.



La guida si apre con una presentazione del cardinale vicario Agostino Vallini che chiarisce lo scopo del sussidio: «Offrire al più vasto numero possibile di fedeli e di persone che vivono nella nostra città l’opportunità di celebrare il Giubileo con molteplici itinerari spirituali e permettere a comunità e singoli di ricevere la grazia giubilare».


La guida ospita il calendario degli eventi con il Papa, a partire dall’apertura della Porta Santa della basilica di San Pietro, alle 9.30 di martedì 8 dicembre, solennità dell’Immacolata Concezione, e di quella della basilica di San Giovanni in Laterano (aperta per la prima volta nel 1423), prevista per la domenica successiva, sempre alle 9.30, e di San Paolo fuori le Mura, lo stesso giorno alle 17 (quest’ultima da parte del cardinale Legato).
E ci sono anche la «Preghiera per il Giubileo» scritta da Papa Francesco e una scheda sull’indulgenza giubilare. Senza dimenticare gli itinerari progettati dall’Opera romana pellegrinaggi e una serie di iniziative curate dagli Uffici del Vicariato.


Tra le “Opere di misericordia” – che giovedì 22 ottobre, alle 17.30, saranno presentate anche nell’incontro Caritas del cardinale Vallini con parroci, operatori pastorali e volontari alla Pontificia Università Lateranense – figurano anche “Rimetti a noi i nostri debiti”, con una speciale attenzione alle famiglie indebitate; l’animazione delle Domeniche della Carità; l’accoglienza dei pellegrini poveri delle altre diocesi; le esperienze di servizio nelle case della Caritas; la colletta alimentare giubilare del 19 marzo.
E ancora, iniziative di carità verso gli ammalati: un centro di ascolto socio-sanitario; il progetto “Non ti scordardime” con il Bambino Gesù per i minori; l’accoglienza per gli universitari fuori sede.


Spicca, come dicevamo, la visita del Papa all’ostello, che sarà inaugurato il 10 dicembre dal cardinale vicario Agostino Vallini. Quanto al Fondo famiglia, è promosso dalla Caritas in collaborazione con le parrocchie per le famiglie più fragili, individuate attraverso progetti di intervento elaborati dai centri di ascolto, le vere antenne del territorio. Un Comitato di garanzia vigilerà sull’andamento del Fondo. La Diocesi ha messo a disposizione 500.000 euro.


Un’attenzione particolare nella guida diocesana del Giubileo è riservata alle parrocchie, con l’auspicio che ognuna di esse ospiti almeno tre incontri sulla catechesi, sulla Riconciliazione e sulla carità. Sono i momenti cardine dell’esperienza giubilare, che precedono il pellegrinaggio. «Non ci sarà Giubileo – si legge nel sussidio – senza una buona confessione. Il Giubileo non si esaurisce nel passaggio della Porta Santa».


Cuore del Giubileo, per la diocesi, sarà la cattedrale, la basilica di San Giovanni in Laterano, dove saranno indirizzati i pellegrinaggi delle parrocchie preparati dal sacramento della Penitenza.
Due volte al giorno, alle 10 e alle 17.30, sarà prevista la celebrazione giubilare.
«Con gioia e gratitudine – afferma uno dei due preposti della basilica, monsignor Giacomo Ceretto – il Capitolo, canonici e coadiutori, ha accolto la notizia che sarà lo stesso Papa Francesco ad aprire la Porta Santa della sua cattedrale. Il Consiglio episcopale diocesano presiederà alcune delle più importanti celebrazioni dell’anno giubilare, l’arcivescovo vicegerente presiederà i riti delle stazioni quaresimali».
Da ogni parte del mondo, aggiunge monsignor Ceretto, «stanno arrivando prenotazioni per riti penitenziali e celebrazione dell’Eucaristia».
In basilica è attivato un servizio di prenotazioni on line all’indirizzo: basilica@laterano.va (fax 06.69886493).







Oltre venti pagine della guida sono dedicate alle iniziative diocesane, in sintonia con il calendario preparato dal Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, che cura l’organizzazione del Giubileo della Misericordia.
Vediamone in sintesi alcune, secondo l’ordine che compare nel sussidio.
Torneremo poi ad approfondirne contenuti e programmi durante l’Anno Santo sul sito e sul giornale, con le date dei relativi appuntamenti.



I sacerdoti del clero romano partecipano al ritiro spirituale guidato dal Papa nella basilica di San Giovanni, prima della celebrazione giubilare del giorno successivo.
I diaconi parteciperanno alle iniziative programmate dalla Santa Sede dal 27 al 29 maggio.
Ai consacrati della diocesi – che il 2 febbraio si ritroveranno con il Santo Padre per il loro Giubileo a chiusura dell’Anno della vita consacrata – sono offerti quattro incontri.
Per i seminaristi l’appuntamento è fissato al 27 febbraio.


Ai catechisti vengono proposti tre incontri sulle catechesi del sussidio, a livello diocesano e nelle prefetture.
Adolescenti in festa allo Stadio Olimpico il 23 aprile e il giorno dopo alla Messa con papa Francesco: la preparazione con un ritiro. Un altro ritiro è in programma per animatori di adolescenti e responsabili di oratori.


Per i giovani le proposte sono diverse, anche se il cuore del loro Giubileo sarà la Giornata mondiale prevista a Cracovia dal 26 al 31 luglio. Tappe di preparazione il Giubileo dei giovani, dal 18 al 20 marzo, con il pellegrinaggio alla Porta Santa e Via crucis da piazza Venezia a San Giovanni, e la celebrazione con il Papa.
Il Servizio per la pastorale giovanile lancia l’idea di un ritiro per i gruppi giovanili in vista del pellegrinaggio giubilare.
Un itinerario sulle sette opere di misericordia spirituale è invece offerto dal Servizio diocesano per le vocazioni: partirà il 3 novembre alla chiesa delle Stimmate, centro diocesano vocazionale.


Ricco il programma per gli universitari degli atenei romani, con un itinerario formativo nelle cappellanie, nei collegi e nei gruppi, con la “guida” di un santo della carità intellettuale per ogni area disciplinare. Tante le date in agenda, dal pellegrinaggio del 7 novembre prossimo ad Assisi a quello del 7 maggio al Divino Amore.
Iniziative anche per i docenti in vista del loro Giubileo (7-11 settembre).
Iniziative spirituali per gli insegnanti a San Bernardo alle Terme (ogni seconda domenica del mese) e al Seminario Minore (12 dicembre), che vivranno il loro Giubileo il 5 marzo.
Non manca l’attenzione per le comunità etniche cattoliche, se pensiamo ai circa 100.000 immigrati cattolici che vivono a Roma: ecco allora catechesi sulla misericordia e missioni verso i connazionali, verso la tradizionale Festa dei Popoli.


Numerose le proposte per ammalati e operatori sanitari in vista del Giubileo del 12 giugno, a partire dall’adorazione eucaristica nelle cappelle ospedaliere, con il pellegrinaggio giubilare alla Porta Santa delle singole comunità ospedaliere.
E ancora, giornate di spiritualità e di formazione, incontri di approfondimento. Non manca il Premio Buon Samaritano, dalla formula collaudata.


Anche per gli “uomini e le donne delle istituzioni politiche e amministrative” è prevista una celebrazione giubilare: appuntamento il 22 giugno, festa di san Tommaso Moro, patrono dei politici, con padre Francesco Occhetta, scrittore della rivista “La Civiltà cattolica”, alla Lateranense; Messa presieduta dal cardinale vicario.


“Commossi dalla Misericordia” è il titolo dell’articolato programma pastorale 2015-2016 per gli operatori della carità, convocati per il 17 marzo a San Giovanni in Laterano per l’incontro giubilare.
Oltre alle iniziative già accennate in precedenza, la proposta di itinerari nei luoghi della carità e il “Cammino della carità” sulle orme del beato Angelo Paoli, carmelitano, che spese la sua vita nel XVII secolo per poveri e ammalati.


Quattro appuntamenti sono rivolti agli operatori della comunicazione sociale e agli artisti, tutti nella basilica di Santa Maria in Montesanto, a piazza del Popolo : con l’arcivescovo Fisichella, il cardinale Ravasi, padre Cantalamessa, Enzo Bianchi. Pellegrinaggio a San Giovanni il 19 maggio.
È previsto invece il 20 febbraio un incontro per tutti coloro che operano nel campo del turismo.


L’Opera romana pellegrinaggi sarà al servizio del Giubileo. Propone quattro itinerari a piedi per i pellegrini, da San Giovanni in Laterano a Santa Maria Maggiore a San Pietro e viceversa.
Tra questi, il “Cammino papale”, il percorso seguito per secoli dai papi, specialmente in occasione della loro elezione.
Prevista anche una App per smartphone con informazioni utili ai pellegrini. Non mancano altre iniziative dell’Orp, tra cui i pellegrinaggi diocesani a Lourdes, a Fatima e in Terra Santa.


fonte: Roma Sette






G U I D A

eventi del

G I U B I L E O










APPROFONDIMENTI:

Bolla di Indizione del Giubileo Straordinario

La Lettera di Papa Francesco

Giubileo della Misericordia - Sito Ufficiale
(Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione)


CALENDARIO Grandi Eventi

Informazioni sulla prenotazione dei BIGLIETTI gratuiti

Il Giubileo - Informazioni Utili

Diventa VOLONTARIO del Giubileo

“Lettera alla città” del cardinale Agostino Vallini
(agli uomini e alle donne che vivono a Roma)


La MISERICORDIA secondo Papa Francesco

Dio è Misericordia

Misericordiosi come Padre (Inno ufficiale del Giubileo della Misericordia)
(Video - Blog CATTOLICI)


Apertura Porta Santa - Basilica di San Pietro (Libretto)

Apertura Porta Santa - Basilica di San Giovanni in Laterano (Libretto)

Apertura Porta Santa - Basilica di Santa Maria Maggiore (Libretto)















Bookmark and Share




"[...] Non abbiate paura!
APRITE, anzi, SPALANCATE le PORTE A CRISTO!
Alla sua salvatrice potestà aprite i confini degli Stati, i sistemi economici come quelli politici, i vasti campi di cultura, di civiltà, di sviluppo.
Non abbiate paura!
Cristo sa "cosa è dentro l’uomo". Solo lui lo sa!
Oggi così spesso l’uomo non sa cosa si porta dentro,
nel profondo del suo animo, del suo cuore.
Così spesso è incerto del senso della sua vita su questa terra.
È invaso dal dubbio che si tramuta in disperazione.
Permettete, quindi – vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.
Solo lui ha parole di vita, sì! di vita eterna. [...]"


Papa Giovanni Paolo II
(estratto dell'omelia pronunciata domenica 22 ottobre 1978)



 
Original design by Blog CATTOLICI | This design is released under a Creative Commons licence